Come certamente avrai appreso dai notiziari in televisione e sul web, l’allerta del virus in Cina sta preoccupando tutto il continente, anche se per il momento si parla solo di «emergenza locale».
Nel nostro Paese il rischio segnalato è di entità moderata, ma l’allerta è alta, in considerazione anche del picco dell’influenza, che solitamente ricorre in questa stagione dell’anno.
Senza creare allarmismi, è corretto assicurare a tutti un adeguato livello di attenzione; è bene in questi casi acquisire consapevolezza sulle corrette norme igieniche fortemente raccomandate dalla Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute.

Quest’ultima segnala che i coronavirus appartengono «alla famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a quelle più gravi, come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) ».
Nelle FAQ, inoltre, afferma che il contagio può essere trasmesso da persona a persona, di solito dopo un contatto stretto con un paziente infetto o in ambiente sanitario. Sono, infatti, gli operatori sanitari a correre il rischio maggiore perché in 

costante relazione con i pazienti malati. 

La prima delle raccomandazioni segnalata al fine di «ridurre l'esposizione e la trasmissione delle malattie respiratorie è il mantenimento dell'igiene delle mani lavandole spesso con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche ». 
In secondo luogo, l’attenzione a «starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso (lavando le mani, immediatamente dopo l'uso)»
Per maggiori informazioni, consultare il sito
Portale del Governo sulle malattie infettive

PIANTANA DISINFETTANTE GEL MANI AUTOMATICAPiantana personalizzata

 

 

 

Scheda tecnica illustrativa PrimaGel

Abbiamo 26 visitatori e nessun utente online